PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Senza Rumore

Sei andato via così... senza rumore
senza nemmeno salutare
in un giorno di pioggia
e la pioggia si è confusa
con le mie lacrime
senza neanche darmi il tempo di capire.

Il tuo ricordo mi fa compagnia
rivedo quel tuo viso scanzonato e triste
mentre prendevi a calci la vita
dove sei adesso amico mio
sei partito per non tornare più
dovunque sei da li... sorriderai
ripensando a noi a come eravamo
a quello che siamo.

Ora che non ci sei mi manchi
oltre le cose che
la vita ha messo sul nostro cammino
avevi ragione tu... la vita è troppo breve
per prenderla sul serio
bisogna prenderla a calci
e tu di calci ne hai dati.

La tua nostalgia mi accompagna ormai
giorno dopo giorno
ed in molte cose che faccio trovo te
che prepotentemente mi affolli la mente
che cosa vuoi da me
io questo ancora non lo so
ma so che un giorno capirò
per adesso vivo la mia vita
in attesa che sia finita
allora ci rivedremo... ne rideremo ancora
e saremo in tanti... aspettami.

 

5
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 31/01/2012 19:14
    un ricordo dell'amico caro, toccante poesia
  • Alessandro il 31/01/2012 14:36
    La cicatrice di una perdita non ancora risanata... eppure si va avanti, affrontando la vita, nella speranza, prima o poi, di rivedersi e riderne. Apprezzata