PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Hai disertato la mia anima

Credevo in te,
donna,
nelle tue carezze,
nella tua dolcezza,
nell'amore,
ma le tua maschera
non ha retto
in questo teatro.
Hai disertato la mia
Anima
Graffiando dolorosamente
Il mio cuore,
o il corpo flagellato
dalla tua ipocrisia,
perfettamente radicata in te,
ed io come un toro
portato a macello,
mi sono lasciato trasportare
dalle tue melliflue lusinghe.
Nella tua bocca
Serpeggiava un astuto disegno,
l'assenzio nei tuoi baci,
nei tuoi abbracci
si celavano funi
che asfissiavano i miei
sogni,
hai seppellito il mio amore
in un luogo arido
e senza luce,
ricorda
che in esso un giorno
germoglieranno
quei semi che tu
non hai mai innaffiato,
ed io tornero' ad amare
anche col fardello
delle tue cicatrici...

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0