accedi   |   crea nuovo account

Una prigione

Mi sembra una prigione stare qui,
la mia casa diventa una prigione...
Non riesco a sentirmi a mio agio;
sto male, mi innervosisco facilmente, sono silenzioso, quasi scocciato.
Se posso passo il meno tempo possibile quì dentro.
Il mio rifugio è la mia camera dove oramai neanche più mi sento me stesso.
Non ce la faccio, a volte penso proprio che vorrei urlare ed impazzire non mi aiuta...
è una prigione stare qui.
L'unica cosa che le distingue è che non ci vedo le sbarre;
quelle forse sono impresse nei miei occhi che non fanno altro che guardare il tempo con angoscia...
Vivo male, almeno quì dentro vivo male,
quì dove dovrei sentirmi protetto, sicuro, felice, amato...
Non riesco ad ottenere niente di questo.
Sono proprio io che sono strano,
eppure a vedermi non si direbbe;
non è vita questa quì, quella che passo quì dentro.
Lì fuori invece, sono me stesso,
il mio sorriso si apre ai raggi del sole e alla dolcezza della mia ragazza...
Ma quì dentro non ci sto stare,
sto male, vivo come se non fosse mia la vita.

 

4
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Bianca Moretti il 02/02/2012 22:30
    I pensieri negativi non possono che generarne altri e attirarti in una oscura spirale senza via d'uscita... A volte capita di sentirsi a terra, di attraversare dei momenti bui, ma ciò non può e non deve durare per sempre nè condizionare la visione complessiva del nostro progetto di vita, che vale la pena di essere esperito al meglio, sempre! Sta a noi rendere unica la nostra vita, anche quando sembra che ciò non sia possibile. In quel caso non devi far altro che insistere di più. Think positive, vedrai che ti aiuterà.
  • Anonimo il 31/01/2012 21:57
    concordo con gina, ciao Gianni
  • gina il 31/01/2012 19:22
    Gianni, le prigioni più difficili da espugnare sono quelle della mente, ricorda, la felicità non dipende da un insieme di circostanze, ma da un insieme di atteggiamenti...
  • loretta margherita citarei il 31/01/2012 19:07
    è un sintomo della depressione trovarsi in disagio a casa propria, meglio uscire, aiuta moltissimo.
  • Rossana Russo il 31/01/2012 18:47
    Capita anche a me di sentirmi in prigione.. sarà che siamo spiriti liberi? chi lo sa..
    Bella e struggente poesia.. complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0