PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ti vidi

Ti vidi uscir dall'ombra
entrare dentro il sole
vestita solamente
di primule e viole.
La tua folta chioma
lucente e colorata
entrava dentro l'alba
come fosse una giornata.
La bicicletta al bordo
posata ad aspettare.
distesa tu nel verde
come vela in alto mare.
Ti vidi nei ricordi
vecchi miei infantili
a inseguir farfalle e
sogni giovanili.
Nella nebbia dei ricordi,
nell'estate dell'amore
a rincorrer le stagioni
inseguendo solo il cuore.
Risento come allora
tutto il tuo profumo
e tutte le tue risa
volate come fumo.
La bicicletta all'angolo
posata ad aspettare
che tu tornassi a casa:
l'amore può aspettare.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0