PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rito di passaggio

Gente addobbata di nero sfila davanti alla mia finestra.
Le campane sbattono una contro l'altra.
Potrei non essere più in questa casa da un momento all'altro.
Ora che la vita è diventata un gira la ruota,
anche se vinci il jolly,
il premio è sempre lo stesso.

Voi vivete bene con gesù alla destra del padre no?

Astio

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • mariateresa morry il 01/02/2012 10:58
    La poesia rende bene il senso di chiusura che l'autore prova tra la sua ineluttabile visione del mondo e un ripetersi esteriore di un segno, che può essere anche molto più di mera forma.
    alla domanda che pone, volutamente ridotta nella sua grandezza, a domanda alla sua portata di essere umano, qualncuno può rispondere di sì. Noi viviamo bene con Gesù Cristo Speranza.
    Bel testo, bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0