accedi   |   crea nuovo account

In un vecchio cassetto

Ritrovo un piccolo taccuino
in pelle marrone bruciato.
Sfoglio pagine datate
mie prime poesie
vergate con biro nera.

Scrittura sbiadita dal tempo
emozione mi prende
quanti pensieri
volteggiano danzano,
come note musicali.

Allora, quando beltà splendea
aleggiavano
nella mente sogni,
ali dorate a rincorrere
fantasie.

Oh! giovinezza, giovinezza!
Tu fuggitiva...
Ora, il mio tempo
macina altro tempo,
ma il mio cuore
è sempre giovane.

Ancora
un dolce languore
mi assale.

 

4
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • salvatore maurici il 29/03/2012 20:14
    La vita è una freccia velocissima che arriva al bersaglio; l'inizio e la fine o il passaggio verso altre identità. In questo tempo siamo così presi dalle nostre attività che non abbiamo tempo per fare tutte quelle cose che danno (questo si) un senso alla nostra esistenza. Così a Dora Forino basta aprire un vecchio cassetto per rallentare la corsa della vita e fissare attraverso la riscoperta di alcuni oggetti alcuni momenti importanti della propria esistenza, il tempo "Inesorabile lascia frammenti/di sogni e fremiti di vita". Palpiti di giovinezza che tornano a rivivere per qualche attimo, scorrendo gli appunti, una vecchia poesia scritta tanti anni prima, "quanti pensieri/volteggiano danzano,/come note musicali". Versi che mordono e che aiutano ad andare avanti nella vita con la serenità di chi ha un passato su cui potere contare.

8 commenti:

  • Dora Forino il 10/02/2012 07:57
    Caro Luca, sapere del tuo gradimento
    è una gioia infinita del cuore. Un abbraccio.
  • Dora Forino il 10/02/2012 07:55
    Buongiorno a te Roberto, un ringraziamento e un saluto.
  • Luca il 09/02/2012 12:29
    versi straordinari di un'anima romantica che sa sempre emozionare... complimenti poetessa
  • roberto caterina il 05/02/2012 18:42
    Bella questa poesia e penso si riferisca ad un'esperienza comune... forse la calligrafia può essere più o meno bella..
  • Dora Forino il 05/02/2012 12:15
    Buongiorno Gianni, perchè pensi che l'emozioni siano state espresse in modo audace? In questi versi c'è nostalgia, per la giovinezza passata, e il dolce ricordo riporta una certa emozionalità... Ciao!
  • Gianni Spadavecchia il 04/02/2012 23:39
    Un'emozione così semplice espressa in modo "audace". Brava, sempre sentimento nel rileggere il passato.
  • Dora Forino il 01/02/2012 17:31
    Caro Alessandro, la tua tempestività,è adrenalina pura per
    il mio sentire.
    Grazie!
  • Alessandro il 01/02/2012 17:23
    Un taccuino dalle pagine sbiadite, che ricorda le beltà della giovinezza. Nostalgica e raffinata. Piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0