PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

IL MONDO DEGLI INGIUSTI

Una realta'lunga millenni
della quale molti han parlato
e anche se a volte han lottato,
e' un discorso inascoltato
e le ossa han spezzato.

Della bevuta dalla coppa dell'odio
ci dobbiam dissociare,
rifar firmare quella cambiale.

Introspettiva del potere mondiale
guardare avanti nel bene,
espiare del passato del male,
e' l'unica cosa che possa salvare
il mondo dagli ingiusti,
estirpare.

E seminare
per chi non ha pane,
alimentare
l' acqua nei i pozzi secchi,
dare la luce
a chi intorno ha solo pece.

Ma anche balocchi
per quei bimbi nudi con grandi occhi,
affamati,
impauriti,
per quei bimbi di armi vestiti.

Liberta' e felicita'
per uomini e donne,
senza colore
senza bandiera,
che possan abitare
la terra intera.

Futuro migliore
per tutti i popoli
per tutte le nazioni,
senza sciabole ne cannoni,
senza guardare solo i propri interessi,
dividere gli eccessi.

Da qui' un invito,
a seriamente non solo a pensare,
non solo a parlare,
I pensieri,
e le parole
per quanto belle
non danno di che sfamare.

E'solo il mondo degli ingiusti,
che la coscieza,
in quel modo
si vuol scaricare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 26/08/2011 03:28
    Esatto Maurizio! Una rondine non fa primavera, ma se ha accesso al www (world wide web), può iniziare una rivoluzione in pochi secondi. Allora andiamo avanti col passaparola! E se si è dell'opinione che il mondo è brutto e fa schifo, l'unica cosa che si può fare è armarsi di pazienza e cercare di ripararlo. Alcuni si stufano, altri perorano questa causa fino alla loro morte, altri se ne disinteressano completamente. L'importante è che, nel suo piccolo, ognuno faccia qualcosa per renderlo un po' migliore, almeno per le generazioni che verranno. Complimenti a Loretta ed un forte abbraccio a tutti voi!
  • Maurizio Triolo il 20/06/2007 20:10
    Bella battaglia ma difficilissima da portare avanti... bisognerebbe trasmettere il più possibile questo tipo di messaggi alle nuove generazioni e forse... ciao.
  • celeste il 10/06/2007 23:26
    sono con te. sono grandi i tuoi valori. c'è da lavorare giorno dopo giorno
  • Henry Chinasky il 10/06/2007 02:35
    Mi auguro che in un futuro tutti gli uomini possano vivere felici, senza più soffrire né fame né sete. Ma OCCHIO a non sputare troppo nel piatto dove mangi, se ci pensi bene, tutti noi facciamo parte del "mondo degli ingiusti", tu compresa
  • Claudio Amicucci il 07/06/2007 23:29
    Lory, mi ricordi me stesso anni fa... anni di protesta. idrantato(colpito dal getto di in idrante), manganellato, arrestato... Ammiro la tua speranza... ma le cose sono addirittura peggiorate.. Telo dico col cuore in mano: mi sono rifugiato in Gesù: pensa che Gli hanno fatto eppure è una via d'uscita... parla di una Speranza che solo Lui può dare. Scusami per lo sfogo. Queste pagine servono anche a questo: poter dialogare con chi non si conosce ma ha stessi sentimenti ed obiettivi. Ti abbraccio.
  • Ugo Mastrogiovanni il 07/06/2007 11:02
    I versi, dall’inizio martellate sul concetto di epurazione dell’ingiustizia, procedono decisi ed espliciti, con tratti chiari ed efficaci, evidenziando la inderogabile necessità di ripristinare imparzialità, libertà e benessere per tutti.
  • Dario llll l ll il 06/06/2007 21:33
    Bello stile! Il mondo purtroppo non ha amor proprio e presto finirà schiacciato dal suo stesso peso...
  • sara rota il 06/06/2007 15:29
    La visione di un mondo purtroppo reale, con un desiderio innato di vederlo cambiare...
  • roberto mestrone il 06/06/2007 15:11
    Brava Lory!
    Bell'inno di speranza per una giustizia... globale.
    Ro
  • SILVANO DOLCI il 06/06/2007 11:38
    Giusta speranza per un mondo migliore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0