PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Almanacco nonsense

Sono ancora qui a chiederti cos'hai,
e tu ferma e zitta, non pronunci parola,
piegata per l'ennesima volta dal peso dei tuoi rimpianti.
Io non mi muovo,
imperterrito rimango sempre qui,
a pagare il conto di altrui errori,
a risanare ferite e lividi
causati da colpi bassi e meschini,
ma non da me sferrati.
Eppure non mi chiedo se il gioco vale la candela.
Non sarò di certo io quel concentrato di virtù,
l'uomo ideale che immagini tu,
però sono qua, comunque sono qua.
In quest'ultimo periodo hai capito,
anzi assaporato, l'amaro boccone che la vita riserva.
Ora anche solo per un po' riesci a capirmi?
Non credo.
Forse non riesci neanche a vedermi,
visto che sono chino
a raccogliere i cocci del tuo cuore
e della tua stima,
e posso giurarti che da qui
il mondo non è più ne meno tondo che come lì da te.
Io non ti chiedo nulla, e nulla ricevo.
Sta bene così.
Non ti dirò più di credere in te stessa,
ne mi farò promettere stelle di trionfi
o capriole di rivincite.
Siederò sull'ultima poltrona del teatro,
e aspetterò il tuo saggio,
il tuo assolo,
la calma è la virtù dei forti ed il malcontento dei deboli.
Nulla farò in più di ciò
che mi verrà chiesto, detto o comandato.
Non compierò atti impuri,
non scherzerò con i fanti ne con i santi.
Cercherò di non fumare e non bestemmiare,
mi farò insegnare ciò che è giusto e ciò che è male,
attenderò colui che avrà una risposta sensata ai miei perché.
Non ti scriverò più.
Non darò più adito all'arte.
Non mi sentirai più parlare,
ma sentirai parlare di me.
Non picchierò più anima, ma mi difenderò.
Cadrò e mi rialzerò da solo
come ho fatto per tante volte.

12

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 17/10/2015 00:11
    apprezzata... complimenti.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0