accedi   |   crea nuovo account

Museo dell'orrore

Ho sognato
uno strano museo
che ti prende

dal dolore che provi.
La prima stanza
gli impressionisti

chiacchierano tra loro
ti guardano entrare
e cominciano a lanciarti

addosso, le loro opere.
Compiute o da finire,
con i pennelli, con le cornici.

La seconda stanza, già stremato
l'affronti di corsa sperando
di trovare pace e invece

ecco che subito il Rubens
ti spacca sulla testa
un quadro suo che non gli è mai piaciuto.

Cerchi il telefonino
per chiamare il centodiciotto
e passi nella terza sala.

Dedicata a Leonardo
e ai suoi allievi
solo che quel giorno

sta impartendo lezioni.
Di anatomia. Due emergumeni
ti prendono di peso

ti stendono sul lettino
e non ricordo altro.
Se l'altro giorno

caro Dr. Frankistain,
hai visto un cervello
con su scritto bacato,

quello è il mio.
Per favore, dopo questa
straziante vita

ridotto in organi ovunque
per il mondo,
lascialo li,

che si deteriori in pace!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0