PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Passeri

Qualcosa è sortito
nel chiaro opalino,
acceso nell'aria,
che anticipa il giorno.
È l'acre sudore
del male del Mondo
che sento lavato
nell'acqua di fonte.

Le false credenze,
in un solo momento,
ho compreso bandite.
Che strisci in miniera
o sfidi l'Himalaya
che fenda la steppa
o resti aggrappata a una casa
la vita si è riscoperta.

Per tutti è un riscatto
dal proprio dolore,
un nascere vero
oltre il vuoto sentire,
un giusto tornare per dire:
è nostro il momento!

La guerra, la fame
l'odio, il terrore
il cieco sentirsi
legati all'avere,
l'oro, l'argento
hanno perso
per sempre la Terra.

Le vecchie speranze
sono ora di carne
lì nelle valli
nelle vaste pianure
sotto nuvole immense
nei mari, sui campi
non più trattenute
dentro ombre deluse.

C'è un passero poi
che plana sincero,
sul ciglio del giorno,
col frullo dell'ali
mi desta di nuovo
dal solito sogno.

 

5
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Luca il 04/02/2012 13:52
    versi incisivi e poetici... complimenti... ottima poesia
  • rosanna gazzaniga il 03/02/2012 18:53
    L'umanità si è persa rincorrendo idoli, oro, argento, benessere. Chi lo comprende rinnoverà l'esistenza di tutti. Molto bella, complimenti!
  • Alessandro il 03/02/2012 13:24
    Tra immagini titaniche ed elaborate, un piccolo passero che plana sincero... stupenda, Pascoliana direi.
  • Nicola Lo Conte il 03/02/2012 10:19
    Continua a sognare e a batterti perché l'acqua di fonte lavi il male del mondo...
  • Anna Rossi il 03/02/2012 09:10
    deiziosa. ben scritta. complimenti!
  • mariateresa morry il 03/02/2012 08:17
    Credo d'aver capito quello che con molta grazie e misura hai descritto. C?è un momnento dalla luce " opalina"della giornata che comincia, dove il mondo natura ci sembra al di sopra di tutto, reattivo con una forza interiore vastissima, alle limitazioni umane.
    " Le false credenze ho compreso bandite", scrivi. Appunto è un fatto di interiore comprensione perchè nessuno lo viene a dire, è una sensazione che nasce dentro di noi... e per fortuna... perchè essa è il segno della nostra coscienza di libertà d'Uomini. Bravo davvero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0