PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il coraggio di vivere

Accendi il buio stasera
e fammi dondolare
nel tuo grembo
che ho perduto
il coraggio di vivere

non sono il collante
che fa da sfondo
ai tuoi chiaroscuri
ma un pino solitario
intriso di criptiche convinzioni

Dammi la tua mano
sì la tua mano
gelo e fuoco
potrebbero far nascere
il fiore dei giorni
a venire.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 03/02/2012 15:13
    Poesia che descrive la speranza in versi musicali e scorrevoli.

11 commenti:

  • rosanna erre il 05/02/2012 18:15
    Molto bello l'incipit.
    Però mi sa che c'hai una crisi d'identità... perchè quello nella foto proprio non mi pare un pino
  • mariateresa morry il 04/02/2012 08:48
    Cerco sempre le tue liriche e non sono mai delusa! Anche se a volte un po' troppo pessimiste per il mio carattere, vi ritrovo sempre grande maturità e pienezza, come in quest'ultima. Si può andare sempre avanti, Vin, partendo anche da piccole cose..." Il fiore dei giorni a venire" in ogni tempo può essere colto. Bravo
  • loretta margherita citarei il 03/02/2012 20:51
    una gran bella poesia
  • mauri huis il 03/02/2012 17:58
    bella. mi è piaciuta. complimenti
  • Hila Moon il 03/02/2012 13:49
    Una poesia splendida, piaciuta molto!!!
  • Alessandro il 03/02/2012 13:21
    Un uomo solitario, che però non perde la speranza che il suo gelo possa infiammarsi. Piaciuta molto
  • calogero pettineo il 03/02/2012 12:17
    Un sentire di emozioni che si intrecciano ma, con un unico obiettivo vivere nell'amore. piaciuta
  • tylith il 03/02/2012 11:34
    In questa poesia ho letto la determinazione di un uomo nell'amare una donna che non riesce comunque a capire quanto le radici di questo albero siano profonde, mi è piaciuta la dignità e la forza con cui quest'uomo si fa strascinare senza avere paura, nonostante le incertezze di lei. Ma un albero secolare non teme di aspettare.
  • karen tognini il 03/02/2012 11:32
    Splendida poesia Vincenzo... con la tua mano nella mia potrei essere ancora felice...

    Bravo...
  • Nicola Lo Conte il 03/02/2012 10:59
    Bella questa tua poesia, tra dolore e speranza...
  • gina il 03/02/2012 10:30
    Molto bella questa composizione, due anime che insieme si scaldano...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0