PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una qualunque

è in giorni come questo che vado a trovarla
so già dove lei si nasconde
timida anche se mostra spavalderia
anche se a volte può sembrare presuntuosa
dolce e sogna si difende come può
ha le spine anche se non si è mai sentita una rosa
un fiore di campo percosso dal temporale
che sfida la brina
un cuore eterno da bambina
è in giorni come questo che parlo con lei
si nasconde ma poi esce ad ascoltare la mia solitudine
quando la vedo lottare per le cose in cui crede
anche se spesso sbaglia il metodo
spesso non viene capita
spesso ritorna sui suoi passi ferita
ricorda
forse troppo spessa ancorata al suo passato
ma vive il presente anche se spesso lo trova assente
il futuro non mantiene le promesse
delude e mente
e ogni sorpresa è un regalo
ogni giorni vissuto è una bellissima sorpresa
ricorda quelle albe dietro le finestre di un ospedale
e la vita che si attaccava ad un filo speranza
assenza
di chi le passa accanto e non la vede
una qualunque... una di noi

potrei parlarti di me se vuoi

 

3
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 18/08/2012 19:58
    Tematiche importanti, la malattia, il confronto col passato, l'indifferenza e la voglia di raccontarsi per resistere e continuare a esistere.
    Sei brava e sempre nuova, buona serata.

6 commenti:

  • Ada Piras il 03/02/2012 13:43
    A me è piaciuta moltissimo... bravissima.
  • Alessandro il 03/02/2012 13:14
    Davvero insolita, ma efficace e scorrevole. Complimenti
  • Vincenzo Capitanucci il 03/02/2012 12:26
    Bellissima Laura... ogni sorpresa è un regalo...
  • karen tognini il 03/02/2012 12:05
    Bellissima Laura... letta di un fiato... ricorda quelle albe dietro le finestre di un ospedale
    e la vita che si attaccava ad un filo speranza
    assenza
    di chi le passa accanto e non la vede
    una qualunque... una di noi

    potrei parlarti di me se vuoi
  • calogero pettineo il 03/02/2012 11:58
    molto bella con una chiusa significativa. ciao
  • tylith il 03/02/2012 11:43
    Mi è piaciuta talmente tanto che penso di conoscere la donna di cui parli, è legata a un filo ma sente la vita talmente forte dentro di sè che la spavalderia mostrata per difendersi, non "stona" nemmeno con le sue movenze.
    Molto molto bella, molto molto forte, grintosa, vitale!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0