username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Invisibile

A volte, ci sono dei giorni
in cui sono aria
nessuno mi guarda
nè saluta.

Allora cerco il mio riflesso
una vetrina
l'ombra al sole
o sassi, per sentire
piedi che lamentano fitte
come la mia anima.

E prego,
respirando malinconia
ma lo sguardo,
non aggancia
che passeri in volo.

 

l'autore rosanna gazzaniga ha riportato queste note sull'opera

Questa poesia è stata selezionata per l'inserimento nell'antologia XVI EDIZ. Premio Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera E.


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 28/04/2012 14:24
    La società di oggi considera davvero molto poco l'essere umano, calpestandolo nella dignità e ferendo, specialmente, le persone ipersensibili. Un testo molto condiviso e che richiederebbe pagine di discussione, per l'argomento affrontato. Purtroppo se l'umanità non si renderà conto che il danno più grande dell'indifferenza è proprio la morte di se stessa, ahimè, nessuna modernità potrà MAI renderci degni di essere chiamati "umani". Complimenti per l'abilità linguistica dell'autrice che riesce sempre a dare corpo alle emozioni e sentimenti che albergano nella sua anima, ricca di fervida sensibilità. Un'introspezione apprezzata e gradita per il contenuto davvero significativo!
  • Don Pompeo Mongiello il 21/03/2012 18:54
    La sofferenza dell'indifferenza, spina pungente che al cor trafigge e langue, più dell'odio.
  • Grazia Denaro il 06/02/2012 21:13
    Ci sono giorni in cui non ci sentiamo di comunicare con nessuno ed anche noi ci chiudiamo nella nostra malinconia perché vorremmo isolarci da tutto e da tutti. Lirica ben stilata che arriva al cuore del lettore. Piaciutissima!
  • Giacomo Scimonelli il 04/02/2012 04:48
    sentirsi ''ombra''in un mondo che evita il contatto umano.. mondo oramai alla deriva per ciò che riguarda i rapporti umani(e non solo). Chi è sensibile e soffre di mancanza di considerazione soffre della situazione.. l'insensibilità della ''gente''è un coltello che silenzioso si insinua nell'anima... ma dona alla poesia opere profonde e commoventi come quella dell'autrice. Apprezzata e condivisa.. stile e forma da applausi
  • Cinzia Gargiulo il 03/02/2012 17:37
    L'autrice mette in risalto uno stato d'animo particolare attraverso immagini di grande efficacia che ben fanno percepire al lettore il gelo della solitudine sotto lo sguardo di una folla indifferente verso i problemi altrui.
    Poesia apprezzata per contenuto e forma.

15 commenti:

  • augusto villa il 08/03/2014 10:52
    ... ma lo sguardo, non aggancia che passeri in volo...
    Questa chiusa e" come la cigliegina sulla torta...
    Buona... buona... buonaaa... Come il resto della torta...
    Una poesia che sa emozionare. Bravissima!
  • rosanna gazzaniga il 28/04/2012 19:59
    Grazie Arcangelo per la tua graditissima considerazione!
  • Aedo il 06/02/2012 00:21
    A volte la solitudine è l'unica compagna, in quanto intorno a noi non troviamo che indifferenza, nessuno che voglia tendere una mano... Poesia introspettiva molto profonda!
  • Anna Rossi il 03/02/2012 23:48
    tristezza, solitudine espresse magistralmente.. l'ultima frase è stupenda!
  • Gianni Spadavecchia il 03/02/2012 22:57
    Respirano* Chiedo scusa,è il sonno. xD
  • Gianni Spadavecchia il 03/02/2012 22:56
    Molto profonda.. si respira solitudine e tristezza in queste righe.
  • giorgio giorgi il 03/02/2012 21:23
    Voglio provare anch'io per vedere se c'è un qualcosa di me, sopravvissuto.
  • loretta margherita citarei il 03/02/2012 20:43
    poesia molto bella a descrivere uno stato d'animo triste dovuto alla solitudine, sei forte rosanna
  • rosanna gazzaniga il 03/02/2012 18:04
    Grazie amici per i vostri commenti. Ho voluto scrivere questa sensazione che ogni tanto mi prende, facendomi dubitare di esistere davvero! Poi per fortuna, passa!
  • Cinzia Gargiulo il 03/02/2012 17:40
    Sempre bello leggerti Rosanna...
    Ma sai meglio i passeri che certe persone veramente vuote dentro...
    Un abbraccio...
  • franco picini il 03/02/2012 16:51
    Tra le tante sensazioni di solitudine che si provano, nella tua ne emerge una che ha il peso della stessa aria. È una solitudine fatta di invisibilità, spinta a tal punto che si cercano i segni della propria esistenza. È una solitudine che viene da un mondo, super affollato, di uomini soli. Bella, essenziale e lirica. Ah! Dimenticavo è un periodo che anche io sono attento ad osservare quello che ci comunicano i passeri.
  • mariateresa morry il 03/02/2012 15:51
    E ti par poco, " agganciare passeri in volo" ? Io aggancio anche zanzare e coccinelle... Non soffrire troppo per l'indifferenza altrui, credimi non cambierebbe molto se ti rivolgessero la parola...è nel loro cuore che occorre vedere cosa veramente c'è... e allora viva i passeri!!!
  • senzamaninbicicletta il 03/02/2012 15:00
    un bel pensiero, magari un po' triste.
  • Salvatore Maucieri il 03/02/2012 14:39
    Bellissima opera. Complimenti Rosanna. Ciaooooooooooooooooooooooooooo
  • Ada Piras il 03/02/2012 14:28
    Alle volte è cosi che ci si sente... soli in mezzo agli altri o gli altri a farci sentire soli.. Molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -