PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il sorriso di Venere

quanta vita è passata
su questo corpo volgare
rileggo a stento
gli attimi trascorsi

cosi è

passa il tempo silenzioso
trasborda la mia anima
da un punto all'altro
docile ormai
senza trasporto
annegata nel liquame
dei ricordi

cosi è

d'altronde
galleggiare mi è semplice
annaspare tra il viversi
e la solitudine
sciogliersi lentamente
e mai accorgersi
che al punto finale
manca solo un respiro

cosi è

ma
il sorriso di venere
ancora rimane
appiccicato all'ultima ipotesi
di un capriccio invitante
arrendersi o continuare a vivere
dilemma insanabile
che sfiora il pensiero
e rimane li appeso
all'ultima
possibilità

 

4
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • stella luce il 06/02/2012 18:36
    molto bella e piena di un grande senso sulla vita...
  • STEFANO ROSSI il 05/02/2012 15:46
    Bella Giuseppeeeeeeee
  • Alessandro il 04/02/2012 00:12
    Una riflessione sul proseguire o no una tormentata esistenza... un'ultima ipotesi, il sorriso di Venere che potrebbe salvarci. Piaciuta
  • anna marinelli il 03/02/2012 21:33
    ma quante belle e interessanti poesie questa sera,,, bellissima la tua... ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0