PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ho visto poveri

Ho visto poveri
chiusi in sé stessi
quasi avessero paura di disturbare
con la loro indigenza,
sembra voglian chiedere scusa d'esistere
poveri derelitti!

Hanno la sofferenza
che trasfigura il volto,
ma cercano di dimostrare dignità
e non dolore.

Dovrebbe essere il mondo opulento
cosidetto civile a farsi carico
che questo non dovesse mai accadere,
ma chi ha tutto è cieco
nel guardarsi indietro,
guarda sempre avanti
per saziare il suo volere,
la sua brama di conquistare
sempre più del suo avere.

Nessuna pena per coloro che hanno fame,
sono nudi perchè non hanno da vestire.
Povere anime nate per patire.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosanna gazzaniga il 03/02/2012 22:23
    Una cruda verità in questa poesia! E ci stiamo avviando sempre più verso una società che vedrà l'aumento dei poveri. Assolutamente condivisa!

3 commenti:

  • Grazia Denaro il 09/02/2012 09:47
    Grazie del tuo intervento Denny, noto che converge con il mio, mi fa piacere buons giornata.
  • denny red. il 07/02/2012 00:16
    Ma chi ha tutto è cieco..
    Una tragedia continua inarestabile.. L'oro Loro Noi.. L'essere Umano ha perso perdendo ogni forma.. e nel silenzio là.. l'urlo degli innocenti.
    Scrivi.. scritti che lasciano.. lasciano fermi, li.. senza respiro.. Brava!!!

  • Grazia Denaro il 03/02/2012 22:28
    Grazie Rosanna, purtroppo tutto accade ogni giorno sotto gli occhi di tutti e ciò che viene dimostrato a questi poveri che sopravvivono fra gli stenti, solo indifferenza. Ti ringrazio per la condivisione.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0