accedi   |   crea nuovo account

Veleno

Goccia che cade
nel vuoto
e prende ciò
che resta di me.
Non dovrei chiedermi
se sono vivo,
ma sento un freddo abbraccio
posato sul cuore.
Come una colte di neve
sull'anima,
che incessante aumenta.
Sto cercando un modo per
tornare a sentire.
Non ho mai preteso,
ho dato.
Tu chiedevi il mio dolore,
spillandolo lento
e ora gocciola.
Bevi ciò che resta di me.

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Aurora il 22/02/2015 12:05
    Versi che toccano la parte più riservata e segreta del mio cuore, tu hai un potere straordinario. Bellissima
  • Anonimo il 26/04/2013 16:07
    ... il verso finale
    è un pugno allo stomaco
    complimenti...

2 commenti:

  • stella luce il 06/02/2012 09:45
    versi che sento molto nel mio cuore... il dolore di non provare più nulla diventa un vero veleno per l'anima...
  • - Giama - il 04/02/2012 14:09
    Molto bella,
    accattivante l'immagine delle gocce di dolore, la goccia che cade nel vuoto, grande chiusa...
    Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0