accedi   |   crea nuovo account

Urlo

Sgretola le mura del dolore,
spingimi sul ciglio
e lasciami lì.
Con il dolore che urla nel petto
sento crepare
il mio cuore.
La tormenta che
mi avvolge
a volte è dolce.
Riesco a sentirlo,
sto piangendo
guardando il vuoto
che silenzioso attende.
Più l'osservo
più entra dentro di me.

 

4
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Aurora il 22/02/2015 12:04
    Il tuo verseggiare è così bello ma allo stesso tempo triste e malinconico che si può solo paragonare al oblio oscuro, che nella sua oscurità di da un senso di bellezza inconfondibile.
    Piaciuta molto
  • Alessandro il 06/02/2012 17:51
    Tra crepe e muri sgretolati, la tristezza avanza accompagnata da un urlo straziante. Piaciuta
  • mirtylla il 04/02/2012 15:25
    L'urlo straziante di un'anima che precipita nel vuoto...
    Versi intensi... che conosco
  • STEFANO ROSSI il 04/02/2012 15:18
    Angosciante... bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0