accedi   |   crea nuovo account

Le corolle tutte

Vorrei fosse vero
nella serra accorgermi
che le corolle tutte,
dai ciclamini alle calle
distolte dal sole sorgivo
volgonsi a me,
che entro.
Vibrano i pistilli degli ibisco
E le orchidee alzano
i teneri petali aerei.
Silenziose piante grasse
ripiegano le spine
e le violacee curcume
su verticali steli
si fanno oranti
verso me, che entro.
Nel cuore dei fiori
non si è mai soli,
la loro non voce s'accorda
con il felice senso di esistere.

 

l'autore mariateresa morry ha riportato queste note sull'opera

Passeggio abitualmente in una grande serra... un posto che rilassa e dove i fiori parlano. Per chi non lo sapesse, la curcuma è una pianta orientale, con stelo molto alto e fiore violaceo screziato.


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Angelo Senatore il 26/04/2012 16:29
    Una poesia in stile "aulico" molto apprezzata. Magari le miti creature del regno vegetale sono le uniche in grado di cogliere la luce rinfrescante di puri animi umani
  • Anonimo il 05/02/2012 15:21
    ottimo tripudio... elegante e delicata...
  • vincent corbo il 05/02/2012 11:42
    Che meraviglia...è difficile che dei versi mi coinvolgano così tanto. Che entro... Un mondo speciale ricco di meraviglie.

12 commenti:

  • Alessandro il 06/02/2012 17:09
    Una vegetazione lussureggiante, rilassante e protettiva, nella quale non siamo mai soli. Davvero apprezzata
  • stella luce il 06/02/2012 09:36
    che bella poesia... i fiori raccolgono tutto il bello dell'universo...
  • senzamaninbicicletta il 06/02/2012 05:34
    "e le violacee curcume sui verticali steli si fanno oranti
    verso me, che entro" che bella immagine ricca di significati interpretabili in modi diversi fa pensare anche all'amicizia coi fiori stessi. Bella
  • alta marea il 05/02/2012 23:08
    A me sembra un inno ai fiori alla loro natura molto bello...
  • Bianca Moretti il 05/02/2012 23:02
    Una silenziosa e vibrante danza floreale. Un'armonia di profumi e di essenze odorose. Un tripudio di gioia e di colori. Un invito dolce e sensuale all'amore... Splendida.
  • mariateresa morry il 05/02/2012 16:31
    grazie a voi tutti, a maggio è tempo della curcuma indiana. Fiore gentilissimo...
  • mauri huis il 05/02/2012 08:56
    Straordinaria e sensualissima. Questo è eros puro. Del migliore! Ah come t'invidio...
  • roberto caterina il 05/02/2012 08:49
    molto bella, hai ragione nel cuore dei fiori non si è mai soli
  • Gianni Spadavecchia il 05/02/2012 00:30
    la loro non voce... belli gli ultimi versi, i più incisivi. Chiudono con bellezza la poesia! Un posto dove la Natura comanda con la sua semplicità.
  • Anonimo il 04/02/2012 23:41
    La tua fantasia, il tuo occhio poetico, cara MT, cosa non vedono o immaginano! Io personalmente ti ringrazio per le tue belle liriche, sempre convincenti e soprattutto emozionanti. Originale!
  • Anonimo il 04/02/2012 22:05
    deve essere un posto fantastico
  • Anonimo il 04/02/2012 21:41
    Jung diceva che piante e fiori fossero uno dei pensieri di Dio...
    come non sentirli così vicini? una tavolozza di colorati versi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0