accedi   |   crea nuovo account

Neve

neve...
voglia di fantasia
mondo bianco immacolato
un tuffo dentro un gelato di panna
castelli di ghiaccio
alberi vestiti da fantasmi
tornare bambini
carezza di piume
guerre di risate
vestiti imbottiti
astronauti della terra
passi felpati
dormono i cavalli a motore
sepolti dalla neve
letargo forzato
la città guarda stupita
bianche farfalle
leggiadre volteggiare
pensando a domani
il lavoro da raggiungere
le strade coperte di ghiaccio
gli anziani bloccati in casa
le scuole chiuse
emergenza neve
i vialetti da spalare
attenti a non cadere
e c'è sempre chi ne fa le spese
neve...
sogno bianco infranto al primo passo
quando la ragione smette di giocare
con la fantasia
e i bambini tornano grandi
io penso a quegli animali che non hanno cibo
alle persone che non hanno niente
neve...

 

7
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • loretta margherita citarei il 05/02/2012 22:44
    piena di ricordi, molto ebella
  • mariateresa morry il 05/02/2012 10:39
    Quante sensazioni, quanti ricordi, sfumature e flash---letta con molto piacere. La chiusa negli ultini tre versi riporta a un'idea che tanto candore e purezza può ferire... molto azzeccata davvero
  • anna rita pincopallo il 05/02/2012 10:36
    ricca di altruismo e amore verso chi non ha niente bellissima
  • Vilma il 05/02/2012 10:28
    molto bella questa tua poesia
  • roberto caterina il 05/02/2012 10:25
    bella questa tua neve, bello il pensiero rivolto agli animali, bella la descrizione di una città tranquilla che non era abituata ai passi felpati...
  • karen tognini il 05/02/2012 09:58
    Siamo in sintonia stamani...
    bellissima Laura...
    un abbraccio di sole

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0