PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Parole

Parole, suoni articolati,

toni concitati, persuasivi,

strappi nel silenzio di ogni giorno,

si rincorrono l'una dietro l'altra,

si congiungono, s'acquietano

fino a morire d'oblio,

ma ci sono quelle che rimangono,

che si scolpiscono nella mente,

busti marmorei che ricordano

angosce e dolori, gioie e felicità.

Restano e ogni tanto par di nuovo

d'udirle, come un'eco soffusa,

ma talmente intensa che ricrea

quelle emozioni d'un tempo lontano,

ora così mai vicino.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Bruna il 14/01/2015 15:54
    è proprio vero sono lontane, dimenticate ma appena riaffiorano alla mente ecco che sono presenti in noi più vive che mai
  • MD L. il 18/11/2006 14:56
    interessante e vera

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0