PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bagnata signora

Tic tic tic...
Sono note della natura,
ed il profumo che piano sale e ti assale.
Terra, erba, mare e nera catrame,
prestano le sue corde al cielo di grigio foderato.
Le mani sono molteplici,
volte verso giù ad accordare,
lo spettacolo che con un bagliore appare.
Il tuno è come il rombo del tamburo,
il vento è braccio forte sulla viola,
adesso arriva lei bagnata signora,
la chimica dal volto senza sapore.
Pioggia,
lava e danza,
a qualunque condizione.

 

4
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/03/2012 12:07
    splendida poesia complimenti

5 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 10/02/2012 11:05
    stupenda... mi è sembrato per un momento di esserci dentro, bravissima Teresa...
  • denny red. il 07/02/2012 06:09
    Il tic e tac
    son note della natura..
    .. piano sale e ti assale.
    Terra.. mani.. vento pioggia
    lava e danza..
    Questa tua Signora bagnata,
    dico che, Bello il titolo,
    Bella e ben Scritta Poesia.

  • Alessandro il 06/02/2012 18:27
    Il rumore della pioggia apre a un paesaggio naturale di cieli grigi, colmi di tuoni e nuvole. Un po' ermetica la seconda parte, ma è davvero valida.
  • Luca il 06/02/2012 13:25
    efficace e poetica... un ottimo scritto e un'ottima lettura... complimenti
  • senzamaninbicicletta il 06/02/2012 13:05
    profumi e musica dalla pioggia "Terra, erba, mare e nera catrame, prestano le sue corde al cielo di grigio foderato" bella metafora che impregna tutta la poesia con schiettezza e persino rapidità ovvero senza girare intorno ai concetti si intravede subito. Bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0