PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Alla Terra

Amata Terra
madre nostra,
finalmente sembra che,
sotto la candida coltre
il meritato riposo
nel sonno ristoratore
trovato hai;
eppur trasudi e piangi
per le pene
che li figli tuoi ingrati
ad ogni levar e crepuscolare
del dì
ti danno.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Vincenza il 08/02/2012 14:56
    È vero, una madre non smette mai di penare soprattutto anche se a volte la madre terra preferisce abortire... mi piace la metrica...
  • - Giama - il 07/02/2012 23:52
    piacevole dedica,
    splendido il passaggio "eppur trasudi e piangi" con il quale la Terra oltre che patire, sembra condividere il male che spesso l'umanità si trova costretta a subire, oltre ad essere causa del proprio male...

    Complimenti Don!

    ciao ciao
  • roberto caterina il 07/02/2012 17:58
    Amata-amara terra che non può mai davvero riposare.. Piaciuta..
  • Alessandro il 07/02/2012 15:13
    I figli ingrati che prosciugano la terra, violentano la loro vera e ultima madre. Meritiamo di affogare nelle sue lacrime. Piaciuta
  • loretta margherita citarei il 07/02/2012 09:47
    profondi pensieri, molto bella complienti
  • Anna Rossi il 07/02/2012 09:34
    ma l'amata terra si rivolterà contro.. i suoi ingrati figli. questione di tempo.. Bravo Don, sempre molto incisivo nel saper leggere tra le rughe della vita.. l'indifferenza cinica dei giovani e vecchi che non sanno più sognare una terra da amare
  • Teresa Tripodi il 07/02/2012 09:32
    dolcissima e vera... sembra quasi un pregare un volgersi rivolgendosi... bravissimo Don.
  • Vincenzo Capitanucci il 07/02/2012 09:13
    Amen... bravo Don...
  • karen tognini il 07/02/2012 08:20
    È vero Don...
    sei grande!.. condivido...
  • senzamaninbicicletta il 07/02/2012 08:12
    riflessione profonda e condivisa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0