accedi   |   crea nuovo account

Dell'eterno amore

Avanza lentamente
la vecchia signora
la sua strada in salita
la conosce a memoria.
appesantita negli anni
curva per le fascine
che arderanno
per il suo pane quotidiano.
Incrocia un mulo,
in groppa il suo padrone
abbronzato dal sole
per il faticoso lavoro
Si salutano con rispetto
ognuno conosce l'altro,
ognuno chiuso nel proprio dolore.
La vecchia signora avanza
col suo fardello
chiuso fra i battiti del suo cuore
che un tempo ardeva
come le fascine
quando cuoceranno il suo pane.
Era giovane anche Lui,
prima di partire per il fronte
promise amore eterno alla sua bella,
giovane vedova ancor prima che sposa.
Lo porterà nel cuore tutta la vita
e con Lui il sogno di una realtà diversa.
Amò il padre dei suoi figli
nati quando ella fu più donna
ma nel cuore serberà per sempre
quel giovanile amore
che si spegnerà quando le fascine
non arderanno più
il sofferto pane quotidiano.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/02/2012 13:30
    Poesia ben ritmata, musicale e con un contenuto profondo e veritiero.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0