username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La tela sbiadita

Oggi che la nebbia fa da cielo al cuore
e tacciono i rumori

ho lasciato nei sentieri della mente
uno sciame d'api
a cercare il dolce ch'è rimasto.

E tu, che hai paura dell'umidità,
rimani, con un occhio al mare,
a rammendare
la tenda sbiadita della porta,

quella che tu vorresti,
ma io non ti faccio mai gettare
perché ha cucito dentro il sole
dei giorni delle nostre estati.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Alessandro il 07/02/2012 17:03
    Uno sciame d'api che vaga nel sentiero della mente, in cerca del dolce rimasto... profonda ed apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0