accedi   |   crea nuovo account

Come sabbia tra le dita

Ho legato
i miei sogni
a fili di stelle

volano nel vento
lontano da me
mentre
piovono ricordi
come sabbia tra le dita

Niente rimane
il vuoto negli occhi e nell'anima

Forse
per rinascere
devo un po' morire

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 11/02/2012 19:37
    Bellissima poesia...
    "Forse
    per rinascere
    devo un po' morire"
    Ha colpito tutti, questa chiusa, ed è vero per ogni giorno della nostra vita, dove moriamo nel sonno e risorgiamo all'alba, ma non sono d'accordo con :
    "Niente rimane
    il vuoto negli occhi e nell'anima"
    Tutto ha un senso e nulla è da buttare... lascia pure che i sogni volino fino alle stelle e che la sabbia dei ricordi scivoli tra le tue dita... tuttavia nulla accade invano!
  • cristiano comelli il 08/02/2012 21:41
    Cara Elisabetta, come ti viene in mente di dire devo un po' morire? Le tue poesie esprimono un senso di gioiosa nascita che sale dall'anima; noi nasciamo sempre a noi stessi anche nel momento in cui esprimiamo un dolore, ne sono convinto; anzi, visto che il dolore è una componente ineludibile dell'esistenza umana, di qualunque esistenza, io invito sempre me per primo a coglierne la valenza di alleato per farci rinforzare nel nostro amare. Direi che ci realizziamo sempre come nascita ogni qual volta riusciamo a leggere della vita non tanto e solo l'improntadella felicità (lettura bellissima e doverosa ma, a conti fatti, talora anche banale) ma anche l'impronta di quanto su frappone tra noi e la felicità, il dolore. Che è, a leggerlo correttamente e senza paura, un modo tutto particolare per dire all'uomo; guarda che la felicità si nasconde oltre me, vieni verso il mio muro, scavalcalo e superalo. Superami. Un caro saluto e complimenti per la poesia.
  • senzamaninbicicletta il 08/02/2012 13:26
    "Forse per rinascere devo un po' morire" bella questa chiusa, restituisce tanto significato a tutta la poesia che trasmette disillusione e svogliatezza di vivere che la chiusa diventa quasi una promessa fatta a se stessi. Brava

16 commenti:

  • Anonimo il 15/02/2012 16:51
    "piovono ricordi come sabbia tra le dita" ... il mare, la spiaggia se ne sente l'odore. L'orizzonte... forse un sogno legato ai tuoi fili di stelle. Bella davvero Ely.
  • - Giama - il 12/02/2012 14:36
    bellissima!
    Ho legato
    i miei sogni
    a fili di stelle

    volano nel vento

    Grande poesia!
    ciao ciao
  • Don Pompeo Mongiello il 09/02/2012 13:53
    Sublime questo poetare.
  • Luca il 09/02/2012 12:51
    straordinaria poesia: intensità, genuinità e poesia fanno del tuo testo un piccolo CAPOLAVRO!!! complimenti
  • Anonimo il 09/02/2012 11:42
    una bella intuizione... mi piace sempre, questa poesia
  • denny red. il 09/02/2012 02:40
    È intensa.. difficile facile non facile, là.. forse per.. devo un po' morire. Il sentire.. non è mai una facile lettura.. è una bella poesia Ely, se l'avrei scritta io tagliavo solo due parole, poi per il resto è tutto ok! è sempre un piacere leggerti, Bravissima!! Ciaoooo...!! Abbraccio..
  • Falco libero il 09/02/2012 02:01
    Molto bella forse è vero per rinascere deve un po' morire.
    Brava Elisabetta
    Falco
  • loretta margherita citarei il 08/02/2012 21:33
    ottima la chiusa apprezzatissima
  • Anonimo il 08/02/2012 17:52
    È la speranza del ricomiciare a vivere:una rinascita interiore che non morirà mai. Molto bella
  • Anna Rossi il 08/02/2012 17:38
    si percepisce che la tristezza vuole andare via.. molto ben scritta, brava!
  • karen tognini il 08/02/2012 17:33
    rinascerai in consapevolezza di volerti amare profondamente...

    bella bella la poesia Ely...
  • Gianni Spadavecchia il 08/02/2012 14:35
    Niente di concreto rimane perchè vola via, ma qualcosa nel cuore resta.
  • Hila Moon il 08/02/2012 14:16
    Bella Ely... molto apprezzata
  • ignazio de michele il 08/02/2012 14:13
    spero proprio di no! diamine... stesura molto delicata, caratterizzata da un alto tasso di sensibilità che solo valide Autrici hanno.
  • Alessandro il 08/02/2012 13:56
    Una chiusa particolare: raggiunto il culmine del vuoto, il limite della sopportazione, forse per rinascere è necessario un piccolo sacrificio, forse cancellare una parte di te. Piaciuta
  • Anonimo il 08/02/2012 13:13
    "Niente rimane
    il vuoto negli occhi e nell'anima"

    non ci credo, la sofferenza è arricchimento dell'anima, altro che vuoto. Mi piace la chiuda dove prospetti la possibilità di una nuova rinascita. È questa, credo, la strada giusta.


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0