PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sulle suggestioni alchemiche di lei e dei miei anni

quando come una ressa
stagna pesante la frustrazione
baccano di scimmie senz'anima
è la mia testa. festa di spagna.
la tomatina gracida e il jumanji
scaraventano giù per le scale urlando
sogni ubriachi sui lampadari
che se ci fosse qui lei con me
un bacino leggero sulla guancia
umido d'istanti semplici
dalle sue labbra gusto d'arancia o mela
io inghiottirei con me in quel gorgo lurido
di ragni sabbie scimmie mandrie giganti
zanzare enormi bolle guglie gialle folle
alchemiche menzogne ed i ricordi.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0