PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Carnevale

Coriandoli di ghiaccio e colori
investono il mio viso.

Corre vento gelido di lucida follia
intorno maschere di gioia solo dipinta
un pullulare di gente
e finta allegria
che impazza per le strade
coperte da tappeto cangiante
che turbina nel vento
fluttuante
ferisce gli occhi, li arrossa.
li fa lacrimare
non so se è il gelo
o qualcosa che gela il cuore...
io come assente, in un angolo
assisto a questa finta allegria
che per me non ha niente
di magia.

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosanna gazzaniga il 22/02/2012 00:12
    Una finta allegria che non ha nessuna magia... Come sono amari questi versi, che forse rispecchiano davvero lo stato d'animo di chi sente come un dovere, dimostrare agli altri che si diverte. Lirica intensa, molto, molto bella!

2 commenti:

  • Grazia Denaro il 22/02/2012 00:21
    Si l'allegria non dev'essere a comando, ma si deve sentire dentro, a me il carnevale da molti anni mi dà fastidio, perché la sento una festa artefatta, forse la vera allegria la recepiranno i bambini e i più giovani, ma a me non fa ques'effetto, mi guardo attorno e spesso rifletto sutto ciò che mi sta attorno.
  • Anonimo il 16/02/2012 12:37
    tutti in maschera... per nascondere una finta allegria.. a me il carnevale mette tristezza... molto bella complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0