username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pomeriggio autunnale nella brughiera

I potenti venti della brughiera
mi spingono con forza
come un fuscello.
Mi portano mio malgrado
ad andare avanti
tra i sassi e l'erica,
mi sferzano il corpo e il viso,
cerco l'equilibrio
aggrappandomi a qualche sterpaglia.

Una giornata aspra quassù
in quest'autunno inoltrato.

Giù vedo il mare
che con onde altissime
s'infrange sull'alta scogliera
creando grossi schizzi
di bianca schiuma
e d'acqua salata
che investono il mio viso
e purificano gli occhi.

Un paesaggio selvaggio
che ti entra nell'anima
in questo primordiale
angolo di mondo
per l'immensità naturale
degli elementi che lo compongono.

Il silenzio è sottolineato
solo dal fragore delle onde
che sembrano impazzite.
Il grigio pare tutt'uno
con la grigia brughiera.

Il tramonto scende improvvisamente
con le sue lunghe ombre
e s'addenza l'umidità della sera.
È ora d'andar via,
prendo con rammarico
la strada di casa, ma son felice
perché questa inusuale passeggiata
m'ha ritemprata.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 02/10/2016 14:06
    Molto significativa per cui apprezzata e piaciuta da farti i miei complimenti.
  • rosanna gazzaniga il 13/02/2012 09:52
    Suggestiva ed intensa questa poesia evocativa! Una capacità non comune di penetrare le impressioni che dona il contemplare la natura! Molto bella, bravissima poetessa!
  • cristiano comelli il 11/02/2012 16:32
    Una poesia di buona fattura della quale personalmente colgo soprattutto la suggestione interessante del rifrangersi delle onde, un suono molto intenso che simboleggia, almeno nella mia percezione di lettore, questo richiamo della natura a ogni uomo ad accorgersi di lei e ad apprezzarne ogni benchè minima sfumatura. Il rifrangersi delle onde può, a mio avviso, essere letto anche proprio come questo martellare dolce ancorchè determinato della natura al nostro cuore. Cordialità.

11 commenti:

  • Alessia Lombardi il 25/05/2012 16:07
    Poesia molto suggestiva, un fitto tessuto di immagini..
    dallo stile delicato

    I miei complimenti!!
  • Grazia Denaro il 13/02/2012 13:47
    Ancora Grazie Rosanna de3i tuoi graditi apprezzamenti!
  • Grazia Denaro il 11/02/2012 22:20
    Grazie della recenzione Cristiano.
  • Grazia Denaro il 11/02/2012 17:07
    Grazie del tuo gradito commento Carla!
  • Anonimo il 11/02/2012 16:35
    bellissima lirica grazia l'erica, la natura così ben descritta, con dovizia di particolari.. sembrava di essere con te nella brughiera... complimenti
  • Grazia Denaro il 11/02/2012 15:45
    Grazie Francesca ed Alessandro, vi ringrazio dei vostri graditi commenti. Un abbraccio Francesca!
  • Francesca La Torre il 11/02/2012 13:53
    La trovo stupenda, cosi' ben scritta che sembra di essere li' e provare le stesse emozioni che descrivi.
  • Alessandro il 11/02/2012 12:26
    Poesia selvatica, fatta di colori e immagini naturali nei loro cicli consolidati da millenni. Piaciuta molto
  • Grazia Denaro il 11/02/2012 11:48
    Grazie dei vostri commenti Anna e Loretta, mi hanno fatto molto piacere, un abbraccio!
  • Anna Rossi il 11/02/2012 07:51
    molto suggestiva. ben scritta. brava!
  • loretta margherita citarei il 11/02/2012 07:08
    belle le immagini descritte molto apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0