accedi   |   crea nuovo account

Attendo il sole

dopo l'enfasi del primo momento
monotono appare
il paesaggio
dalla neve imbiancato.

Stanca lo sguardo
il ripetuto volteggiar
delle bianche farfalle,
si accentua il disagio
dal grande freddo arrecato.


Anela il sole,
la terra del mio animo,
gli occhi, inseguire
il volo di colorate ali.

Sogno ardentemente
il bianco vaporoso
di mandorli in fiore.

 

5
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giacomo Scimonelli il 11/02/2012 16:18
    finito l'incanto inizia l'attesa.. il freddo della neve sostituito dal risveglio della natura.. con tutti i colori e profumi che dopo un lungo letargo è giusto respirare.. ottima ed intensa riflessione

7 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 13/02/2012 00:22
    Ci vuole ancora un po' di pazienza ma prima o poi giungerà un po' di tepore...
    Versi apprezzati...
  • Anonimo il 12/02/2012 10:27
    Attendendo il sole, che venga a riscaldare la pelle e i cuori..
  • Nicola Lo Conte il 11/02/2012 19:46
    "Sogno ardentemente
    il bianco vaporoso
    di mandorli in fiore."
    Come non essere d'accordo? Oggi non trovavo l'auto sotto la neve!!!
  • rosanna gazzaniga il 11/02/2012 10:38
    Una riflessione condivisa, piacevole poesia! Buongiorno Loretta, anche io spero in una primavera profumata, senza gelidi giorni...
  • Anonimo il 11/02/2012 09:41
    Il riflesso della primavera. Complimenti Lory
  • Anonimo il 11/02/2012 09:03
    Un gioco che segue il desiderio e l'attesa. Complimenti apprezzata... brava
  • Vincenzo Capitanucci il 11/02/2012 08:57
    neve come fredde farfalle... desiderose di trasformarsi... in mandorli in fiori...

    Bellissima L'or... un volo verso la primavera...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0