accedi   |   crea nuovo account

Se muori, muori davvero

Affoga la parte sporca dell'inganno,
fatti attrarre da quella pulita del pensiero,
il vivere è contagioso
ma se muori, muori davvero.
Quando arrivi a toccare le nuvole 
ma il cielo è vuoto e senza stelle.
Quando in inverno c'è solo freddo 
e il mese di Natale è solo dicembre.
Quando lanci un sasso nel mare 
e non tocca il fondo ma affoga e basta.
Quando i raggi non sciolgono il ghiaccio 
e come vetro in terra si spacca.
Quando un uomo perde il suo credo 
e il giorno stesso ha smesso di cercare.
Hai dato la risposta al tuo trovato:
sei morto, è tutto qui,
non esiste altro significato.

 

12
11 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 22/09/2012 22:26
    In questa poesia non c'è nessuna metafora secondo me. Un dolore è talmente forte che non trova vie d'uscita né consolazione. E come potrebbe? Un giorno parli con una persona e il giorno dopo non puoi più. Restano i ricordi e, se ci sono stati, gli insegnamenti. Triste ma autentica.
  • senzamaninbicicletta il 12/02/2012 10:45
    Una poesia che lascia il segno una metafora dietro l'altra, importanti, secche che non lasciano spazio a controdeduzioni. Triste ma vera "Quando un uomo perde il suo credo e il giorno stesso ha smesso di cercare". Tutta la poesia è colma di una profonda riflessione. Forse anche dell'impossibilità o incapacità di vivere di pirandello. "Quando arrivi a toccare le nuvole ma il cielo è vuoto e senza stelle" tentare tentare di salire o risalire e trovare il vuoto di una delusione. L'autrice ha pennellato questi versi con ampia sintesi rispetto all'enormità del contenuto espresso. Capace di iniettare nel lettore sentimenti di autentico torpore o disillusione con pochissimi movimenti grafici. Questo rende piacevole e interessante la lettura, nessun crepuscolo, ma solo una cosciente visione dell'"inettitudine" intesa come sottomissione dell'essere umano a leggi naturali e non. Infine vorrei sottolineare l'alto livello poetico e del messaggio che la poesia trasmette. Complimenti

11 commenti:

  • Filippo Minacapilli il 12/04/2012 20:40
    L'ho letta senza respirare... per non lasciare spazio al piacere di assaporarla. Bella!
  • denny red. il 13/02/2012 05:54
    Bellissima!!! Terry, Qui.. c'è poco da dire e dire, Se muori Muori davvero. Bravissima come sempre... Abbraccio...
  • karen tognini il 12/02/2012 21:15
    Splendida Teresa... letta di un fiato!!!... bravissima!!!!
  • Anonimo il 12/02/2012 10:40
    Quando ci si lascia vivere, allora ogni cosa sfiorisce e perde il suo significato, perchè un morto vivente non è in grado di assegnare sensi alle cose.. Vivere con meraviglia e intensità!
  • Gianni Spadavecchia il 11/02/2012 23:35
    Non ci sono altri significati, inutile girarci intorno, bravissima!
  • Salvatore Maucieri il 11/02/2012 22:20
    Molto bella questa opera. Complimenti Teresa. Ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooo
  • stella luce il 11/02/2012 21:48
    ... grazie Teresa per questi versi... stupendi
  • Vincenzo Capitanucci il 11/02/2012 17:20
    La Vita... una continua ricerca... di un qualcosa di magico...

    Bellissima Teresa.. di quel raggio di sole... che splende dentro noi..
  • Anonimo il 11/02/2012 16:31
    quindi si può esser morti... pur vivendo... bellissima Terry... T...
  • Anonimo il 11/02/2012 15:58
    Fa riflettere teresa, complimenti per questa tua poesia..
  • Alessandro il 11/02/2012 15:43
    Ogni cosa perde il suo valore materiale ed emotivo, in una cerca interrotta dalla resa. Davvero intensa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0