accedi   |   crea nuovo account

Sorrento

Forse la sua anima tornò
trasportata da un soffio del vento.

C'è ancora il mare limpido là a Sorrento?
Qualcuno l'ha vista d'inverno passeggiare per le spiagge isolate.
Altri dicono che la sua ombra si aggirava nei porti all'inizio dell'estate.
Forse lei c'è quando maturano gli alberi di limone,
c'è, forse, lei, quando per le strade intona la vecchia canzone.

Forse lei
avrebbe voluto esserci, placare il suo tormento,
trovare il coraggio di tornare là a Sorrento.

 

5
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Florinda il 11/02/2012 21:11
    In parte autobiografica, certo... ma mi sono ispirata alla famosissima "Torna a' Surriento", la "vecchia canzone", appunto...
  • EASTON il 11/02/2012 21:00
    Mi associo al pensiero di mariateresa.. autobiografica? Comunque gradevole.
  • loretta margherita citarei il 11/02/2012 20:12
    molto bella apprezzatissima
  • alta marea il 11/02/2012 19:49
    Chi ben inizia è a metà dell'opera... a me piace.
  • Florinda il 11/02/2012 19:25
    È la primissima poesia che pubblico... Grazie di cuore!
  • mariateresa morry il 11/02/2012 19:05
    Curiosa, strana, un po' maliniconica ed intrigante di un pensiero che solo l'autrice conosce... Mi è piaciuta, così d'istinto, come deve anche essere per la poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0