accedi   |   crea nuovo account

La mia casa

Dicono che la mia casa siaa calda ed accogliente,
ma non sanno che le stanze intorno sono fredde e vuote.

Pensano che la mia casa sia luminosa e soleggiata,
ma io so che molte ombre si affacciano dentro.

Il pavimento luccica, ma quando cammino mi graffio i piedi.
Le mie finestre non cigolano, ma sono marce di pioggia.

La mia casa appare imponente, dicono abbia fondamenta solide,
ma quando apro la porta e la richiudo alle mie spalle
tutto ciò che vedo
è il cumulo di macerie e ricordi che tu mi lasciasti.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Rosa Maria Marongiu il 12/02/2012 00:07
    È tristissima la tua poesia. Ma io credo che in questa tua bella casa ci siano anche cose belle da ricordare e magari altre che dovranno venire.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0