accedi   |   crea nuovo account

L'ultima freccia

Addio
mezzoggiorno di fuoco
addio
passioni e tormenti
addio
ingannevoli carte consunte
addio
obiettivi ed affanni
addio
vecchi balocchi
addio
piacere del fare
addio
compagni di strada
addio
figli che vi aprite alla vita
addio
meriggio ormai bruno.
Ho scoccato
l'ultima freccia
sul far della sera
e la luna sorride
beffarda.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ettore Vita il 12/02/2012 19:06
    Credo che questa sia l'ultima parte della vita. Un ciclo spero tranquillo, con maggiore distacco e meno paure.
    Carla, non sono stato libero di scegliere la strdada, ma nel camminare ho fatto le cose secondo il mio "stile" e spesso ho scelto le cose da fare; ho dato anche significato e messo me stesso nelle cose che facevo. Mi sono divertito nel lavorare sodo, nell'innovare, nel lanciare idee nuove.
    Ma caro Gianni non ho rimpianti e i miei addii non sono dolorosi, forse c'è la consapevolezza che in fondo ci illudiamo di cambiare le cose, di lascire un'orma, ma alla fine tutto torna come prima e in fondo siamo solo dei numeri.
    Per questo io non vado mai nei luoghi dove ho lavorato, sarebbe come entrare in una casa che non ti appartiene più, ma che serba i tuoi ricordi.
    Preferisco conservare nel cuore i miei ricordi senza contaminazioni.
    Ora da pensionato vivo per godere degli affetti, delle cose, per scrivere, leggere, crogiolarmi nei ricordi... per essere di aiuto ai figli se mi accorgo che hanno bisogno di me, per una telefonata a mia madre longeva, per un sorriso della compagna di vita.
    In fondo sono sereno e spero senza affanno che la freccia cammini piano e atterri il più tardi possibile.
    Ciao
  • Anonimo il 12/02/2012 17:28
    forse una addio per poi ricominciare una nuova vita... o solo a ciò che per una vita siamo stati costretti a fare???
    Molto bella ben sritta e molto sentita ed apprezzata...
    ciao Ettore... un abbraccio
  • Gianni Spadavecchia il 12/02/2012 13:29
    Quanti dolorosi Addii pronunciati ad una vita che ha dato tanto..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0