accedi   |   crea nuovo account

Sconvenienza

Capire e non essere capiti.
Ho paura
di chi sostiene di capire tutto
affermando come incontrovertibile
la propria verità.
La felicità dell'infelicità.

 

3
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 12/02/2012 17:49
    Non esiste la verità assoluta ma solo sfaccettature di essa, che possono essere viste ed interpretate da mille angolazioni e prospettive diverse! Ottimo credere in se, ma con la capacità di ascoltare e confrontarsi.

5 commenti:

  • tylith il 15/02/2012 13:23
    La poesia mi è piaciuta molto per giunta, ma la tua spiegazione ancora di più perchè ho capito cosa volevi, in così poche righe, dirci.
  • Inchiappa Vito I Song il 14/02/2012 18:09
    Grazie dei commenti, Anna, senzabici, Giacomo e Nicola.
    Il confronto con l'altro e con il mondo è quotidiano. Mille certezze indiscutibili altrettante incertezze incontestabili!
    Capire e non essere capiti, potrebbe anche leggersi: credere di capire e pensare di non essere capiti ed assume un altro aspetto.
    Convincersi delle proprie verità, avvolgendosi in una palla, impermeabile per altra voce, rende inamovibili! Può soddisfare questa realizzazione ma uscitine fuori ancora una volta e ritrovando un mondo non adatto a sè, immaturo, fa ritorna sempre al punto di partenza, delusi, infelici. Un circolo perverso, ammalato del proprio egocentrismo.
    Il dialogo è indispensabile. L'intesa reciproca deve esserci; imporre la propria volontà non può favorire nemmeno un compromesso, peraltro transitorio, è saggio interloquire alla pari senza prevaricazioni e senza pretese. Non tutti riescono a capire i silenzi eloquenti dell'altro e ancora in meno riescono ad accettare, condividendolo, questo stato di volubilità tempestata per tutta la vita.
    Una buona serata, cari amici
  • - Giama - il 12/02/2012 23:22
    la certezza stessa sembra negare ogni verità, ciò genera quella paura che mi colpisce in questi versi...
    Bravo Vito!
    ciao
  • senzamaninbicicletta il 12/02/2012 16:19
    difficile interpretazione ma non ci si deve fidare di chi non ha dubbi mai, la soluzione e il confronto. bella riflessione
  • Anna Rossi il 12/02/2012 16:07
    la nostra verità è non è la verità.. ottimo testo per riflettere. bene!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0