accedi   |   crea nuovo account

E cadi

fiamme di ghiaccio
bruciano le anime,
come petali di cenere
che vedo naufragare.

una mano cerca aiuto,
mentre affonda nel veleno.

un singhiozzo soffocato
da nebbie di sangue.

di nero e di bianco
tutto si macchia,
il cielo scompare
dietro mani glaciali.

solo il sole
continua a illuminare
mostrando delle mani
la natura mortale.

come onde rosse
arrivano le paure
sopra bianchi cavalli
arriva l'abbandono,
scivola nel buio,
cade nella nebbia,
solo e rantolante
ti lasci naufragare

e cadi

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 14/02/2012 07:15
    Maturazione dell'anima gettati in versi soavi e musicali.

2 commenti:

  • Hila Moon il 13/02/2012 18:26
    Immagini vive, forti... davvero molto coinvolgente! Piaciuta
  • - Giama - il 13/02/2012 16:03
    bella e intensa, versi forti immagini e metafore suggestive.

    complimenti!