PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Illusioni

gelido sole
di neri raggi,
di ciò che non vuole
tra quei rami saggi.

fiamme bianche
incendiano il mondo,
che con lacrime stanche
tocca il fondo.

mi sento bruciare,
dal fuoco di morte,
provo ad urlare
contro quella sorte.

con freddo scottante
e nuvole di sangue,
una luce distante,
un pensiero che langue.

raggiungo la luce,
il mondo trema,
un ultimo urlo
contro quella chimera.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/02/2012 09:02
    apocalittica e piena di ossimori... mi piace!

1 commenti: