PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi sono rotto di questa italia

Ma perché il mondo è pieno di
Intrighi in ogni ambiente?
Sono veramente costernato!
Oltretutto
Non vedo sbocchi!
Ormai!
Resto perplesso!
Oltre che deluso!
Tutto è aleatorio!
Tutto è falso!
Ogni cosa non è fine a se stessa!
Desidero evadere ma dove vado?
Insomma non c'è sincerità!
Quando finirà questa farsa?
Ultimamente non vedo sbocchi!
Eppure non siamo dormienti!
Sono convinto che
Tutto prima o poi
Avrà una fine,
Ipocrisia?
Tanta!!
Alla lunga
La gente
Inizierà
A fare resistenza "speriamo".

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 18/02/2012 20:15
    Non cambierei una parola... che dico, parola... una sillaba. Perfetto... nelle mie corde. ciaociao
  • alta marea il 18/02/2012 13:05
    Ringrazio tutti, non è mia abitudine farlo direttamente nello spazio, dedicato ai commenti ed alle recensioni. Faccio una premessa, sono un fortunato, nel senso che lavoro e non ho problemi di lavoro, ma vedo quello che sta succedendo e non posso non indignarmi, il termine indignarmi è quello che si può scrivere ma i miei pensieri sono altri ben più duri. Sono comunque solidale con tutti. Essere arrabbiati non serve a risolvere nè a sentirsi meglio ma è più forte di me. Saluti e nuovamente grazie.
  • mariateresa morry il 18/02/2012 11:17
    Tutto vero Alta, ma anche noi dobbiamo smettere di programmare sempre la vita... ci attendono tempi di autentica improvvisazione e trapezismo da circo.. Ciao
  • mauri huis il 18/02/2012 08:25
    Ciao Alta, momentaccio eh? Allora primo allontanare ogni oggetto affilato ed armi contundenti o da fuoco varie, metterle fuori portata, poi prendere massicce dosi di marijuana, stando attenti a non esagerare. Se non basta tuffo ad angelo da scoglio di trenta metri. Se va bene tocchi il cielo con un dito, se va male lo tocchi anche con tutto il resto. Per restarci. Affettuosi saluti e non t'incazzare troppo, tanto il mondo non lo cambi
  • Anonimo il 16/02/2012 14:39
    non solo tu... condivido... bene...
  • senzamaninbicicletta il 14/02/2012 18:48
    molto prosa, ma tanto condivisa. bravo una buona riflessione e un comprensibile disgusto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Altre opere simili -