accedi   |   crea nuovo account

Modo economico per una permanente

Canto l'amor perduto
dalla notte dei tempi
sbruciacchiato vicino un fuoco

in una caverna dopo che
mi ero salvato, al riparo con te
da un tirannosauro.

A quel tempo avevamo già
come gli antenati
il televisore in pietra.

E ci baciammo appassionatamente
ad ascoltar una canzone
del festival di San Zeno.

Solo che il tirannosauro
non era morto
e il suo ultimo colpo di coda

fece franar tutto.
E solo in quel momento
su di te bocca a bocca,

per paura e digestione
ti spettinai con un rutto.
Ma il nostro amore

era così grande che
salvi l'indomani
tu con una permanente originale

mi dicesti: amor, anche domani
mangiamo starani animali,
chissà che color mi darai alle mèche!

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 15/02/2012 10:11
    ma come ti vengono Raf... troppo ironico bravo bacione
  • Rossana Russo il 14/02/2012 22:50
    Puahahahah che cosa carina *_* mi hai fatta sorridere ma al di là di questo, hai scritto in modo impeccabile complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0