username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non piangere

Lo stupore avvolge
l’innocente anima
ai gesti insoliti e sconosciuti.
Pian piano
il rifiuto invade
il corpo delicato.
La voce amata
dice non piangere..
Ma, il mostro
è  lì, a violare la purezza.
Solo lacrime in difesa
del pallido infantile viso…
che parole non hanno forza,
che  braccia fragili,
opposte all’oltraggio,
sono vane nell’arbitrio
di sensi perversi.
Non piangere…
Ma il dolore
la paura
la delusione,
l'ingannata spontanea fiducia
scivolano tra le lacrime
raggiungono la mente
come fiume ingrossato
che distrugge la vita.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • massimiliano varriale il 08/05/2008 01:04
    leggo, e mi rispecchio... grazie per il tuo commento, ricambio... opera toccante... ma le mie e le tue rimangono parole... il dolore, aimè, è solo un fatto personale e raramente esternato purtroppo. IO LI ODIO... non ci posso far niente. massimiliano varriale
  • Ivan Bui il 03/10/2007 16:27
    ...é sempre un piacere passare a salutarti, versi coinvolgenti e raffinati.
  • augusto villa il 23/07/2007 21:54
    Un + più di Clezio!... A parte gli scherzi è molto bella! Complimenti per come l'hai scritta e per l'argomento trattato. Ciao.
  • Anonimo il 11/06/2007 21:26
    Argomento difficile da trattare con poesia, tu ci sei riuscita, complimenti Mariella,
  • Ezio Grieco il 11/06/2007 18:41
    Bella e di più!
    Argomento delicato trattato con poesia, eleganza e bravura.
    Voto 10+++++++++
    Clezio
  • roberto mestrone il 11/06/2007 16:07
    Molto, molto toccante la tua lirica che riconduce ai tremendi casi di pedofilìa, maturati spesso tra le mura domestiche.
    Brava Mariella!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0