accedi   |   crea nuovo account

La Mente il Testimone l'Anima e l'Eterna Giovinezza

Chi Ama
silenziosamente chiama a Sé

una imprevedibile

eterna giovinezza

tanto da sdoppiarsi
e volare sullo stesso ramo di un albero

mentre Uno rimane imperturbabile e guarda
l'Altro mangia i decori natalizi
cantando come un fringuello

nessuna fola
folle che sia

raccontata
per spaventarlo

dal tarlo di una Tata vitalizia

può rubare delizia e vita

ed il sonno ad un bambino

 

6
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Teresa Tripodi il 15/02/2012 17:52
    tra l'essere ed il corpo, complicità che si ritrova come per riuscire a rimanere vivi e sereni... Bravissimo
  • - Giama - il 15/02/2012 14:42
    meraviglioso sdoppiarsi, separati corpo e spirito, ragione e sentimento, ma in una condivisione assoluta dell'Amore, cullati nell'estasi del delicato sogno di un cuore neonato...

    grande sempre Vincenzo!
  • Anonimo il 15/02/2012 14:08
    Bravissimo come sempre Vincé, questa MTAEG è stupenda!
  • karen tognini il 15/02/2012 09:19
    Ti ci vedo Vincenzo sul ramo a cantare come un fringuello...
    se si rimane bambini nell'anima niente ci fa più paura...

    Meravigliosa...
  • roberto caterina il 15/02/2012 09:12
    Bella e desiderabile questa tata vitalizia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0