accedi   |   crea nuovo account

Risveglio

Leggera l'alba fiorisce nel cielo
come delicata corolla di profumata ninfea
si culla sullo stagno nascosto nel bosco.

Il blu della notte, all'orizzonte,
stinge in un pallido azzurro
come velata veste di vergine sposa
la avvolge eterea
da dove traspare
promessa di dono prezioso.

Profondo silenzio
culla la fine del sonno
accompagna nel limbo
il sogno dorato
fugace dolce ricordo
libero fluttua nell'aria
come bianche candide farfalle
si librano e baciano fiori d'argento.

Fresca brezza, nata dal mare,
regala ai petali gocce di vita.

Improvviso spunta dal nulla
il disco infuocato del sole
tingendo di rosso sfuggenti nuvole.

Alla luce crescente,
l'aria traspare come cristallo,
distorcendo l'ombra delle piante del bosco
l'usignolo nascosto sul ramo più alto
alza il capo dal caldo protetto dell'ala
donando all'aurora dolci note d'amore
festante saluto a un nuovo risveglio
su un regno coperto di fiori.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Alessia Torres il 15/02/2012 18:01
    La notte che lentamente scioglie il suo buio, che coccola i sogni e che si dissolve nelle tinte più chiare del giorno... in un progressivo, dettagliato e poetico rinascere della vita...
    Apprezzatissima descrizione, Bruno! Bella veramente!
  • K. Lear il 15/02/2012 10:06
    Piaciuta. Forse la descrizione di momenti vissuti è solo un punto di partenza per creare qualcosa di non ancora vissuto, della consistenza del sogno

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0