accedi   |   crea nuovo account

Nel buio

Valige al sole
maniglie che luccicano
lasciato è il tempo
dietro la curva d'una rotaia

Migrare al gelo
nell'umido mistero
di piazze grandi
dove il fiato non si perde all'orizzonte
dove la mano non vede senza l'occhio

Stanziale
invece
la natura di chi non cede
al fascino del volo per il nuovo
ma lotta sullo scoglio per mangiare
e questo allora
non si è saputo fare

Tornare all'imbrunire
in quella calma rossa della rena
ove stelle a miliardi fanno capolino
per occupare la notte
ancella del destino
che come il mio
nel buio
si disperde

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • STEFANO ROSSI il 10/03/2012 12:08
    molto bella, poesia di strada, della notte, ha un chè di Beat, di maledetta. molto apprezzata, mi è venuta voglia di prendere quello che ho e scappare nella notte finchè non giungo a destinazione.
  • Ettore Vita il 15/02/2012 18:28
    C'è chi prende le valigie e fa l'eperienza di piazze grandi senza orizzonti e chi se ne sta sullo scoglio (anche lottando) e non cede "al fascino del volo per il nuovo" .
    Su tutto le stelle, le stesse stelle e un superiore destino.
    Io preferisco la prima esperienza, di chi cerca e cercando sceglie la sua strada, lascia la sua orma...

21 commenti:

  • augusto villa il 12/03/2012 19:34
    Ecco... Questa è Poesia.
    ------
  • laura cuppone il 10/03/2012 18:50
    Grazie Stefano!!!
    ... scappa... e giungi... per scappare ancora...


    Laura
  • sergio il 18/02/2012 11:03
    bella e importante;l'avrei messa in rima ma è solo una mia personale interpretazione. apprezzata
  • mauri huis il 18/02/2012 08:10
    Molto bella. Alla fine nemmeno lo stanziale ritorna alla serenità della propria origine. Almeno così io ho capito e mi sembra vero e reso molto poeticamente. Complimenti dunque, Laura.
  • laura cuppone il 17/02/2012 17:10
    Grazie Vilma

    Laura
  • Vilma il 17/02/2012 10:14
    versi molto interessanti e davvero belli
  • laura cuppone il 17/02/2012 09:53
    Grazie Salvatore, lory e hila.
    Un sorriso
    Laura
  • Hila Moon il 15/02/2012 20:36
    Bella per contenuto e stile!!!
  • loretta margherita citarei il 15/02/2012 20:35
    ottima poesia sei mitica
  • Salvatore Maucieri il 15/02/2012 20:27
    Bella poesia. Introspezione profonda. Bello lo stile. Complimenti. Ciaoooooooooooooooooooooooooooo
  • laura cuppone il 15/02/2012 19:09
    grazie infinite Mariateresa
    .. in effetti a volte
    basterebbero pochi versi...


    grazie ancora.

    laura
  • mariateresa morry il 15/02/2012 19:05
    Mi è piaciuta molto, questa tua. Leggera e profonda nello stesso tempo. L'unico verso un poco out è, a mio modesto avviso,:maniglie che luccicano. Mi pare che, anche ad eliminarlo, il testo non ne soffra. In ogni caso ribadisco che i versi nel loro insieme sono molto significativi e non comuni.
  • laura cuppone il 15/02/2012 19:04
    Ettore.. grazie per quest'accurata recensione

    .. io ho preferito camminare
    ma ora mi manca tanto
    quel
    restare...

    orme?
    sulla sabbia...

    Laura
  • laura cuppone il 15/02/2012 17:23
    nessuno
    conosce
    il destino
    del destino

    ...
    chi lo governa
    tenta d'interpretare
    un sogno
    a occhi aperti...

    grazie Mauro

    Laura
  • laura cuppone il 15/02/2012 17:22
    stefano
    ti ringrazio tanto del commento e del passaggio.

    laura
  • laura cuppone il 15/02/2012 17:21
    Vincenzo
    mi onori
    e mi lusinghi...

    grazie

    Laura
  • laura cuppone il 15/02/2012 17:21
    si rischia
    in ogni momento
    é questo il fascino del
    vivere

    grazie Simone
    sempre sensibile e attento.

    lura
  • Anonimo il 15/02/2012 14:06
    "ancella del destino" ... non lasciare che si governi da solo il destino. Come sempre ammirato da come scrivi.
  • Anonimo il 15/02/2012 13:45
    opera molto interessante, scritta magistralmente, semplice e complessa allo stesso tempo... davvero molto brava
  • vincent corbo il 15/02/2012 13:02
    Letta tutta d'un fiato... scorrevole, malinconica, matura.
  • Simone Scienza il 15/02/2012 11:54
    Andare a tentoni nel buio è la prima luce della reazione
    ...è chi si fa abbracciare dal buio che è perduto!
    Anche il falco col suo sguardo d'artiglio tenta con la sicurezza di riuscire.
    Come pure le stelle sbaglierebbero se condividesseo il groviglio mortale invece di star lassù giudici a brillare.

    Da trattenere

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0