PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fanciullezza ita

Ri chilli juorni
impulverati
ra lu tiempu
che,
inisurabile vola,
mi suvvegnuno
li ricuordi
de quannu
la chioma mia blonda
cu lu vientu jucava
dintu a chillu vierdu pratu
re violette ricamatu,
mentre io
capriol faceo
cu l'amica
ri lu coru miu.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giacomo Scimonelli il 15/02/2012 15:22
    il verseggiare per questo autore e come respirare aria vitale per i propri polmoni.. sempre intenso e mai banale anche con la forma dialettale di cui è un gran maestro.

2 commenti:

  • Anonimo il 15/02/2012 20:24
    con estrema facilità verseggia nel tuo dialetto... sempre molto piacevole bravo don
  • - Giama - il 15/02/2012 15:08
    non è andata via, ma è rimasta lì nei verdi prati del cuore ove splendono i fili d'oro dei ricordi...
    grande!
    ciao ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0