accedi   |   crea nuovo account

Perchè nasce dal mondo

Davanti a me ho una strada di debolezza.
L'abbandono non è elevazione; gli olimpi sono crudeli.
Sbattiamo le ali di fiore in fiore,
fino al più grande, cercando il migliore.
Ma io non voglio abbandonare questo fiore...
Lo amerò perchè nasce dal mondo e non dalla negazione.

 

8
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/02/2013 16:30
    ... l'ultimo verso
    è una perla preziosissima
    complimenti...

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 15/02/2012 20:41
    una splendida poesia, complimenti, bello rileggerti
  • mariateresa morry il 15/02/2012 19:12
    strano che questi versi non siano ancora stati commentati, perchè io li trovo belli, intensi, composti nella loro malinconia. Mi ha attratto subito "davanti a me ho una strada di debolezza". Un verso che contiene una consapevolezza che non è sconforto, non è disperazione. Direi veramente bravo/a K. Lear!!