username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Noie e Paranoie di un Essere Assoldato

La neve come i soldi
ah vi si rizzano le orecchie

cade in modo uniforme

ma il vento incontrando ostacoli
li ammucchia in cumuli

l'uomo come il divino
toglie merce a chi non ha e dona a chi ha

ovunque poso lo sguardo
vedo una unità d'intenti

accaparrare

che noia
di essere il saldo dissennato di un soldato mercenario

 

4
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • luca il 06/03/2013 18:05
    un'opera perfetta in sè, libera di soprastrutture, semplice, bella la scelta delle parloe.. bravo!!!!!

5 commenti:

  • francesco contardi il 13/08/2013 08:10
    l'uomo è l'esatto contrario di come dovrebbe essere! dà a chi già ha e toglie a chi non ha! pienamente d'accordo
  • mariateresa morry il 16/02/2012 13:53
    Vincenzo, mi piaci molto in questa versione moralistica ( in senso alto, intendo). Mi hai raggelata con il verso :... vedo un'unità di intenti.. accapparrare..". Ma speriamo sempre che nn tutti siano così. Ieri, ad un tizio che voleva a tutti i costi farmi fare, spendendo, un sito web per la mia immagine ecc. ecc, ho esclamato " ma se uno in questa società vuole essere uno zero, glielo lasciate fare o nooooo?". Insisti a scrivere di questi temi, Vin, che sei bravo e ti viene benissimo
  • giulio costantini il 15/02/2012 18:13
    ed io che, quando mi capitava di leggerti, pensavo tu fossi soprattutto un poeta dell'Amore..
    Questa tua è veramente bella ed io la interpreto così: sei riuscito ad andare là dove l'Essere materiale (e materialista) si incrocia, si interseca e si sposa, volente o nolente, con il Divino quasi a fargli un dispetto. E la noia ne è il risultato..
  • - Giama - il 15/02/2012 14:52
    il divino concepisce esseri uguali e ugualmente "ricchi", specie interiormente, ma l'uomo crea in sè e negli altri la diseguaglianza; ottima la metafora del vento e dei cumuli che esso crea!
    grande Vincè!
    ciao ciao
  • karen tognini il 15/02/2012 14:44
    l'uomo come il divino
    toglie merce a chi non ha e dona a chi ha...

    Bravo...
    ... Grande Vincenzo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0