username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sulla tela della vita

Nella stanza
con una luce un po’ costretta
prende forma lentamente
il dipinto sulla tela.

Ferme immobili le forme
che aspettano indifese
guida il segno forte la mano
trasformandolo in parole.

Gioco senza aver rispetto
coi colori e pennelli
intingendo le mie idee
che mi affiorano alla mente.

Si riempie colorata
prende vita tra gli impasti
e rilascio la mia impronta
alla vista e agli sguardi.

Sulla tela della vita
colorata sempre a nuovo
toni e linee sormontate
dense e tenui come il cielo

Alla fine del mio vuoto
stanco il capo ormai sgonfio
pieno l’animo appagato
forte presa di quel che ho dato.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 04/06/2011 18:32
    Ottima
  • Anonimo il 05/08/2009 12:31
    Buona parabola della vita, vita come opera di cuoi siamo attori, spettatori, pittori e scrittori.
    Mi hanno colpito le strofe finali
  • Luca Vincenzo Simbari il 11/07/2007 12:42
    Bravissimo!
  • Diana Moretti il 12/06/2007 16:16
    bellissima descrizione della nascita di un'opera... la sensazione di sofferenza e poi finale appagamento che pervade l'artista quando riesce a "materializzare" ciò che ha dentro..
  • roberto mestrone il 11/06/2007 16:33
    Il pittore è un poeta che descrive a suo modo i paesaggi, la vita ed i sentimenti dell'uomo...
    Bravo!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0