username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tende alle finestre

Ho delle tende nuove
Alle finestre,
da otto anni solo vetri nudi.
Luce e pioggia
entravano nella mia casa
come streghe,
tutto percorrendo
tutto invadendo.
Senza tende e senza secreti
erano le mie stanze.
Ora ho speso una fortuna
per gonfi tendaggi,
voglio luce gentile
filtrata
appagata
che mi isoli dal chiasso
che sia abito di dama
alla mia signorile solitudine.

 

13
16 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/02/2012 14:03
    ci leggo un estremo atto coraggioso... da ripsettare!
  • STEFANO ROSSI il 16/02/2012 11:43
    Stilosa la tua poesia.
    Dà una cosa "banale" come aver messo delle tende hai buttato giù una poesia sublime con un forte significato. Bravissima.
  • Anonimo il 16/02/2012 10:17
    Attraverso la metafora della casa intesa come dimora, i sentimenti di un cuore consapevole. Quello di questa autrice. Molto densi i contenuti ma scritti con una delicatezza che li rende poesia.

16 commenti:

  • mariateresa morry il 26/02/2012 12:46
    grazie a tutti voi! per ferranti: ho ricevuto, ma non posso rispondere per il blocco che chiude anche i messaggi privati.. ciao
  • Salvatore Ferranti il 26/02/2012 12:10
    una poesia davvero molto intensa.
    mi ci ritrovo molto.
    complimenti.
  • Anonimo il 18/02/2012 11:41
    MT, io non ho parole.. Me la porto su facebook Sei brava assai
  • mariateresa morry il 18/02/2012 09:38
    Grazie a tutti voi... devo dire che non pensavo che queste poche rime un poco spoglie, piacessero tanto.. gratta gratta, l'animo viene a galla anche con parole povere! Grazie di cuore!
  • sergio il 18/02/2012 09:18
    da un percorso molto umano, una poesia di alato contenuto. bene
  • Anonimo il 17/02/2012 22:59
    molto piaciuta.. complimenti
  • loretta margherita citarei il 16/02/2012 20:01
    sempre belle ed originali le tue
  • Alessandro il 16/02/2012 15:45
    Dalle tende nuove alle finestre, un'atmosfera di intimità, di isolamento dal caos esterno. Davvero piaciuta
  • Anonimo il 16/02/2012 14:27
    meglio senza tende, veder il fuori anche stando nella propria solitudine...
    piaciuta molto
  • mauri huis il 16/02/2012 12:12
    Certe volte apro la bocca senza pensare. Non c'era cattiveria. Solo una battuta mal riuscita. Scusami.
  • Salvatore Maucieri il 16/02/2012 11:52
    Bella introspezione. Signorile solitudine...? Piaciuta. Bravissima. Ciaooooooooooooooooooooooooooo
  • mauri huis il 16/02/2012 11:47
    Ok per la poesia e le tende! Per la prossima spesa, però, suggerisco un bel badante polacco di non più di vent'anni. Ti aiuterà a sentirti meglio senza toglierti la signorile solitudine.
  • stella luce il 16/02/2012 10:16
    la solitudine alle volte può diventare una valida compagna...
  • Alèd il 16/02/2012 10:09
    Signorile solitudine... mi piace questo bastarsi con eleganza... io... ho dipinto la mia camera alberi e cielo di color porpora per essere avvolto da una calda solitudine...
  • senzamaninbicicletta il 16/02/2012 09:43
    quando ho comprato casa per molti mesi sono stato privo di tende anch'io. quando le ho messe ho sentito una strana sensazione di claustrofobia. ho gradito questo tuo pensiero
  • roberto caterina il 16/02/2012 09:35
    Hai ragione... Ho avuto un'esperienza simile... Evviva le belle tende quando sono abiti di dama...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0