accedi   |   crea nuovo account

DA MILLENNI

Da millenni
mio fiore
ti respiro,
talvolta inciampando nelle tue pupille
m’inabisso verso un torpore crepuscolare.

Con il mio
confondo il tuo sapore
e dimentico entrambi,
le nostre intemperanze.

Distesi noi
inseguendo ricordi futuri
siamo nebbia cristallina.

Ridendo abbracciandoci travolti
aspettiamo che un’onda
ci trascini lontano.

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/03/2012 16:36
    La chiusura è da brividi,
    complimenti sinceri.
    A rileggerci.

7 commenti:

  • Claudio Amicucci il 27/12/2008 18:49
    Alla fine l'amore, sopra tutto. Ciao Caudio
  • Anonimo il 08/05/2008 22:07
    ok ok ok!!!
  • sara rota il 01/10/2007 10:52
    Delicata... dolce l'idea dell'onda che trascina i corpi di due innamorati, uniti, lontano... nell'oblio.
  • marco moresco il 11/07/2007 18:58
    bella invece, abbandonata nella dolce spirale amorosa, senza i freni e le incomprensioni del quotidiano
  • Antonella De Marco il 13/06/2007 14:57
    Grazie A. M., ho appena letto e votato una tua poesia che aveva ricevuto un voto basso senza commento. A rileggerci
  • A. il 13/06/2007 04:54
    bella antonella, non cpaisco chi ti abbia potuto dare 2 senza nemmeno lasciare un commento, vabbè.. a me è piacita.. a rileggerci...
    A. M.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0