PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Desolato

Scoppia il mio cuore
di vane speranze.

Lentamente affoga

in un lago d'amaro sangue
e lacrime di coccodrilli.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • manuela giorda il 30/05/2008 13:52
    Speranze cadute, dolore e rimpianto ci fanno soffrire ma non ci si può lasciare sopraffare da tutto ciò. Non disperare c'è sempre speranza, e io ti auguro un futuro carico di gioia e serenità. Bellissima ma malinconica.
    Bravissimo Augusto! un caro saluto Manuela.
  • Anonimo il 11/12/2007 12:54
    fa riflettere il fatto che il cuore scoppia a chi non sa dare e ricevere amore, ma nello stesso tempo è l'unico organo che non viene attaccato dal cancro. una ragione ci sarà... coinvolgente. nel
  • andrea veneruso il 10/10/2007 09:49
    Bellissima, intensa e vera complimenti un sorriso
    stellina
  • Michelangelo Cervellera il 02/10/2007 09:00
    il cuore scoppia sia di felicità che di dolore, affogare nell'amaro sangue è doloroso.
  • filippo s ganci il 07/07/2007 16:57
    Bella poesia, anche se mi viene un dubbio sulle.. lacrime di coccodrillo..
  • luigi deluca il 06/07/2007 21:11
    ho votato 10 perchè leggendola ho pensato, ho sofferto, ho condiviso! gigi
  • Sophie DMF il 03/07/2007 16:59
    sa molto di rimpianti passati... e presenti, forse..? bella...è come una lunga nota silenziosa. un sorriso Sophie
  • miryam maniero il 19/06/2007 19:24
    questa la sento molto anche sulla mia pelle..
    un caro saluto
  • sara rota il 18/06/2007 17:39
    Un po' esagerata, ma sicuramente bella, soprattutto il lago d'amaro sangue...
  • francesco sobberi il 15/06/2007 10:49
    si percepisce chiaramente il rumore dello scoppio. Intensa. bravo
  • Diana Moretti il 14/06/2007 14:37
    la speranza ci gonfia, come la delusione ci dissangua.. interessante la citazione delle "lacrime dei coccodrilli".. non capisco, Augusto, se ti riferisci a chi ha infierito sulle tue speranze o al senso di colpa per non esserti accorto prima della "vanità" delle speranze che covavi..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0