accedi   |   crea nuovo account

False promesse

Ti avevo fatto una promessa,
quelli di tener lontano il tuo pensiero dai miei.
Me lo ero promesso;
ogni volta che però la mia forza si arrende,
me lo riprometto...
Come uno stupido.
Non mi illudo neanche più,
ma il dolore bussa sempre alla mia porta.
Addio, arrivederci, arisentirci non contano più;
parole inutili, futili tentativi, pianti innoqui...
le urla invadono i pensieri.
Ogni volta quante false promesse...
Innocenti bugie, addii regalato al vento.
Speranza sciupate col tempo;
mi arrechi solo danni, solo pianti,
sentimenti negativi.
Le notti però non sono più tue,
non spreco tutto il mio tempo per te.
Non arriverai mai, non varcherai mai le porte del mio cuore...
Non sai che significa "presenza",
ma è il tuo pensiero a rendermi impossibili i giorni.
Non voglio più pianti che urlino il tuo nome...
Non ne ho più voglia.

 

9
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Rossana Russo il 17/02/2012 18:23
    Meravigliosa e struggente poesia *_* strapiaciuta anche se mi rattrista non saperti felice.. un bacio
  • Anonimo il 17/02/2012 14:16
    Questa mi è piaciuta molto... davvero molto accorata!!!
  • karen tognini il 17/02/2012 08:04
    Cerca di essere forte.. la vita ci delude spesso.. la mancanza di una persona cara... promesse non mantenute...è ordinaria sofferenza del cuore... purtroppo!... un abbraccio
    k
  • Vincenzo Capitanucci il 17/02/2012 08:04
    Molto bella Gianni... una lotta terribile... fra mente e cuore.. dove si promette a sè stessi anche false promesse...

    ... Non sai che significa "presenza...
  • Don Pompeo Mongiello il 17/02/2012 07:49
    Un plauso sincero per questa tua eccezionale!
  • senzamaninbicicletta il 17/02/2012 04:43
    esprimi con la chiarezza di questa poesia un profondo significato: troppo dolore e forse anche rimpianto nei tuoi versi. Bella
  • Anonimo il 17/02/2012 00:35
    "ma il dolore bussa sempre alla mia porta." ... uau
  • - Giama - il 16/02/2012 23:23
    Bellissima Gianni, questo dolore, l'assenza che lo ha provocato e tuttora lo provoca, ti hanno reso "forte" e maturo, forse anzitempo...
    la poesia è bellissima!

    ciao ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0